INVIACI UN MESSAGGIO

    DETTAGLI DI CONTATTO

    Edificio della Borsa
    66 Church St, Hartlepool TS24 7DN

    Chiamare: +44 (0) 1202 082 280
    Email: support@vitality-pro.com

    ORARIO DI APERTURA

    Da lunedì a venerdì: dalle 9.00 alle 17.00
    Sabato: Chiuso
    Domenica: Chiuso

    Possiamo essere contattati via e-mail durante gli orari di chiusura dell'ufficio.

    RIMANERE SOCIAL

    Trend Tracker: il digiuno intermittente nei media

    Trend Tracker: il digiuno intermittente nei media
    28 ottobre 2022 Vitality Pro

    Trend Tracker: il digiuno intermittente nei media

    Keto. Paleo. Atkins. Volumetria. Nel corso degli anni sono state numerose le tendenze dietetiche che hanno travolto il mondo.

    Una tendenza dietetica che è diventata molto popolare negli ultimi tempi è il digiuno intermittente. Il digiuno intermittente, noto anche come restrizione energetica intermittente o "IF", è esattamente ciò che il nome implica. Si tratta di una pratica in cui si mangia solo in un determinato periodo di tempo al giorno.

    Un rapido sguardo alle statistiche del digiuno intermittente

    • L'hashtag digiuno intermittente ha superato i 100 milioni di visualizzazioni su TikTok
    • Il digiuno intermittente è stato l'argomento dietetico più ricercato online nel 2019
    • Sia gli uomini che le donne traggono beneficio dal digiuno intermittente
    • L'app per il digiuno intermittente più popolare ha superato i 10 milioni di download
    • Gli studi dimostrano che il digiuno intermittente può ridurre il rischio di diabete, malattie cardiovascolari e cancro.
    • Kourtney Kardashian, Jennifer Aniston e Jimmy Kimmel sono fan del digiuno intermittente

    Esistono diversi approcci al digiuno intermittente. I più popolari includono il digiuno a giorni alterni, il digiuno 5:2 (in cui si digiuna solo due giorni alla settimana) e il digiuno giornaliero a tempo limitato. Questi e tutti gli altri metodi offrono potenzialmente un'ampia gamma di benefici per la salute, sempre più supportati dalle ultime ricerche.

    Secondo Manpreet Mundi, medico della Mayo Clinic, molti studi suggeriscono che il digiuno intermittente è efficace quanto una dieta ipocalorica standard per la perdita di peso. Inoltre, mangiare in questo modo può ridurre il rischio di obesità e di condizioni correlate come il diabete di tipo II, l'apnea del sonno e persino alcuni tipi di cancro.

    La ricerca suggerisce anche che questa pratica può superare altre diete nel ridurre l'infiammazione e nel migliorare le condizioni determinate dall'infiammazione, tra cui l'artrite, l'asma, la sclerosi multipla e l'ictus.

    Se volete saperne di più sul digiuno salutare, unitevi a noi per esplorare le statistiche e i fatti più recenti. Abbiamo anche approfondito le promettenti ricerche che suggeriscono che il digiuno intermittente potrebbe offrire un ampio spettro di benefici per la salute fisica e mentale.

    Chi è a digiuno?

    Nel 2019, la parola chiave "digiuno intermittente" è stata l'argomento dietetico più ricercato online su scala globale. Sebbene sia stata superata da "keto" nel 2020 e nel 2021, il digiuno intermittente è ancora oggi uno dei principali argomenti di ricerca legati alla dieta.

    I dati suggeriscono anche che adulti di tutte le età e di tutte le fasce demografiche praticano il digiuno intermittente, compresi gli anziani. La maggior parte degli studi sul digiuno intermittente sono stati condotti su giovani e adulti di mezza età, offrendo solide prove della sua sicurezza in queste fasce d'età. Ma molti esperti, tra cui quelli della Harvard Medical School, ritengono che anche gli anziani possano trarne beneficio. A patto che non perdano quantità eccessive di peso, che possono influire sulle ossa, sui livelli di energia e sul sistema immunitario.

    La dottoressa Suzanne Salamon, capo associato di gerontologia presso il Beth Israel Deaconess Medical Center, fa notare che le persone che hanno bisogno di assumere farmaci con il cibo per evitare irritazioni allo stomaco o nausea possono avere difficoltà ad aderire al digiuno a lungo termine. Coloro che assumono farmaci per la pressione sanguigna e il cuore possono essere cauti, poiché durante il digiuno possono verificarsi squilibri di sodio e potassio.

    Tuttavia, la maggior parte delle persone che non presentano alcuna delle condizioni o dei requisiti sopra citati possono praticare il digiuno intermittente in modo sicuro e con successo, ad eccezione delle donne in gravidanza e di quelle con condizioni di salute croniche escluse.

    Le ricerche suggeriscono che uomini e donne possono trarre benefici simili dal digiuno intermittente. Uno studio non ha rilevato differenze significative tra la perdita di peso, il glucosio a digiuno e i trigliceridi di uomini e donne che hanno provato il digiuno a giorni alterni per 12 settimane. Anche se il colesterolo LDL è diminuito leggermente di più nelle donne in pre-menopausa rispetto a quelle in post-menopausa.

    Le ultime ricerche sul digiuno

    Uno studio del 2022 di Sek Ying et al. pubblicato sul Journal of Nursing Research ha esaminato gli effetti del digiuno a giorni alterni e del digiuno limitato nel tempo 16:8 sui livelli di glucosio nel sangue, sui profili lipidici e sulla perdita di peso in adulti sovrappeso e obesi con prediabete.

    I risultati dello studio suggeriscono che il digiuno a giorni alterni ha mostrato effetti più significativi di riduzione della perdita di peso corporeo rispetto al digiuno 16:8. Inoltre, hanno dimostrato che questa forma di digiuno può ridurre con successo il rischio di diabete e di malattie cardiovascolari nei pazienti prediabetici.

    Un altro studio del 2022 ha rilevato i potenziali benefici del digiuno intermittente nel ridurre i marcatori di androgeni in entrambi i sessi. Questa diminuzione contribuisce a migliorare i sintomi delle donne affette da sindrome dell'ovaio policistico, un comune disturbo endocrino femminile.

    In un nuovo studio di revisione condotto dall'Università dell'Illinois di Chicago i ricercatori si sono concentrati su 25 studi di ricerca che hanno coinvolto tre tipi di digiuno intermittente:

    • Digiuno a giorni alterni
    • 5:2 digiuno
    • Alimentazione limitata nel tempo

    La revisione ha rilevato che il digiuno a giorni alterni ha prodotto una perdita di peso compresa tra il 3 e l'8% del peso corporeo totale nell'arco di tre-otto settimane, con un picco di risultati a circa 12 settimane.

    Il metodo di digiuno 5:2 ha mostrato risultati simili e la revisione ha rilevato che i soggetti che seguivano entrambe le diete a digiuno erano in grado di mantenere una perdita di peso media del 7% nel corso di un anno.

    Studi sul digiuno per la perdita di peso

    Se la scienza non vi ha ancora convinto che il digiuno intermittente ha grandi benefici, date un'occhiata ai seguenti studi:

    Lo studio Clinical application of intermittent fasting for weight loss: progress and future directions (Applicazione clinica del digiuno intermittente per la perdita di peso: progressi e direzioni future ), pubblicato sulla rivista Nature Review Endocrinology nel maggio 2022, ha rilevato che le tre principali forme di digiuno intermittente - il digiuno a giorni alterni, il digiuno 5:2 e l'alimentazione limitata nel tempo - producono una perdita di peso "da lieve a moderata" per una durata di 8-12 settimane.

    La revisione ha rilevato che la perdita di peso ottenuta con il digiuno intermittente è simile a quella prodotta dalle diete tradizionali di restrizione calorica. Ha affermato che il digiuno intermittente è generalmente sicuro e produce pochi effetti negativi sulla funzione metabolica, gastrointestinale, ormonale e neurologica.

    Un altro studio del 2022, "Is Intermittent Fasting Better Than Continuous Energy Restriction for Adults with Overweight and Obesity?", suggerisce che il digiuno intermittente è efficace quanto la restrizione energetica continua nel promuovere la perdita di peso. Ciò lo rende un approccio efficace e praticabile per il controllo del peso e il trattamento di sovrappeso e obesità.

    Un gruppo di ricercatori ha esaminato 11 analisi e 130 studi clinici randomizzati sul digiuno intermittente nel 2021. Hanno trovato prove convincenti che suggeriscono che il digiuno intermittente aiuta gli adulti obesi e in sovrappeso a perdere peso. Allo stesso tempo, migliora alcune misure di rischio di malattie cardiovascolari abbassando i livelli di colesterolo, glicemia e pressione sanguigna.

    L'ascesa delle app per il digiuno

    La grande popolarità del digiuno intermittente ha portato a un aumento significativo dello sviluppo e dell'uso di app per il digiuno. Queste app semplificano le complessità e le tempistiche del digiuno intermittente. Dimenticare di mangiare al momento giusto non è più un problema. Le app per il digiuno intermittente inviano agli utenti notifiche su quando iniziare il digiuno e quando interromperlo, e tengono anche traccia dei progressi. Questo è un grande stimolo, perché a tutti noi piace vedere i progressi fatti.

    Due delle app per il digiuno più popolari oggi sul mercato sono Zero Fasting e Noom.

    Ad oggi, Zero Fasting conta oltre 1 milione di download su Google Play e una valutazione di 4,5 stelle. L'applicazione a pagamento offre l'accesso a video didattici passo dopo passo, a timer per il digiuno e a un gruppo di esperti di digiuno intermittente che rispondono direttamente alle domande degli utenti sul digiuno intermittente.

    Noom, che vanta oltre 10 milioni di download e una valutazione di 4,3 stelle, offre un programma di digiuno intermittente personalizzabile. Consente agli utenti di comprendere le proprie finestre alimentari e le scelte alimentari grazie alla psicologia, alle funzioni di registrazione degli alimenti e ai dati personalizzati sui progressi.

    La tecnologia ha cambiato le carte in tavola in molti settori e la sua influenza sulla crescita del settore della salute e del benessere è innegabile. Zero e Noom sono solo due delle app che si rivolgono a questo mercato, e sono disponibili molte altre opzioni gratuite e a pagamento. BodyFast, Vora, Ate Food Diary e Fastient sono solo alcuni dei principali concorrenti con download in continua crescita.

    Celebrità che digiunano

    Le diete delle celebrità sono spesso un argomento di discussione importante, sia in positivo che in negativo. Molte celebrità hanno trovato successo con vari tipi di digiuno intermittente e ne hanno parlato molto.

    Chi è famoso e digiuna?

    Secondo quanto riferito dal CEO di Twitter Jack Dorsey, mangia solo un pasto al giorno. Questo lo aiuta a rimanere concentrato e a ottenere prestazioni sempre di alto livello.

    Jennifer Aniston ha rivelato che mangia solo in un arco di tempo di 8 ore.

    Chris Pratt ha dichiarato di aver utilizzato il digiuno intermittente per prepararsi a diversi ruoli di supereroi.

    Kourtney Kardashian è una sostenitrice del digiuno intermittente e sul suo sito web dedicato allo stile di vita ha dichiarato di non mangiare oltre le 19:00 e di mangiare solo dopo le 10:30 o le 11:00 del mattino. Una volta alla settimana fa anche un digiuno di 24 ore, bevendo solo acqua, tè verde e brodo di ossa.

    Anche il conduttore di talk show Jimmy Kimmel segue il metodo 5:2, mangiando normalmente cinque giorni alla settimana e consumando solo 500-600 calorie nei restanti due giorni.

    Conclusione

    Quindi, sia che vogliate un corpo come quello di Jennifer Aniston o la silhouette da supereroe di Chris Pratt, sia che vogliate semplicemente perdere qualche chilo e sentirvi più sani, il digiuno intermittente può essere la risposta. Non tutti i trend dietetici sono dei flop. La scienza dimostra che il digiuno intermittente funziona e, con la dieta giusta e l'aiuto di uno o due stimolatori del digiuno, sarete sulla buona strada per mantenere il peso desiderato, a tutto vantaggio della vostra salute.