INVIACI UN MESSAGGIO

    DETTAGLI DI CONTATTO

    Edificio della Borsa
    66 Church St, Hartlepool TS24 7DN

    Chiamare: +44 (0) 1202 082 280
    Email: support@vitality-pro.com

    ORARIO DI APERTURA

    Da lunedì a venerdì: dalle 9.00 alle 17.00
    Sabato: Chiuso
    Domenica: Chiuso

    Possiamo essere contattati via e-mail durante gli orari di chiusura dell'ufficio.

    RIMANERE SOCIAL

    Come rendere più semplice il digiuno intermittente

    Come rendere più semplice il digiuno intermittente
    30 giugno 2023 Vitality Pro

    Come rendere più semplice il digiuno intermittente

    Digiuno. È una parola che porta con sé ogni tipo di pensiero... sensazione di fame, desiderio di una foglia di lattuga, i giochi della fame. Ma se vi dicessimo che il digiuno, soprattutto quello intermittente, non deve essere una lotta continua?

    Perché non è così.

    Il digiuno intermittente, o se preferite, mangiare a intermittenza, può essere molto più semplice se si sa come fare.

    Utilizzate questi consigli, trucchi e strumenti per rendere più facile il digiuno intermittente. Non solo potrete godere dei benefici per la salute che il digiuno intermittente offre, ma inizierete anche ad associare nuovi pensieri alla parola digiuno. Come la perdita di peso, la salute, l'energia e i risultati visibili.

    Perché si dovrebbe digiunare

    La scienza ha scoperto un'ampia gamma di benefici associati al digiuno intermittente e ne vengono regolarmente scoperti di nuovi. 

    Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ha rilevato che il digiuno e lo stato di chetosi che ne deriva possono migliorare la regolazione del glucosio nel sangue, ridurre l'infiammazione sistemica e aumentare la resistenza allo stress, benefici che si estendono anche ai periodi di non digiuno.

    Un altro studio dell'Università di Chicago Illinoispubblicato nel 2021, ha rilevato che le pratiche di digiuno intermittente possono portare a una perdita di peso clinicamente significativa, migliorando allo stesso tempo la salute metabolica dei pazienti obesi.

    Ecco come sfruttare al meglio i benefici del digiuno intermittente senza sentirsi in difficoltà.

    Una revisione della ricerca ha dimostrato che i metodi di digiuno a giorni alterni e di digiuno 5-2 producono le prove di perdita di peso clinicamente più significative tra tutti i metodi di digiuno intermittente, rendendoli i migliori tipi di programma di digiuno intermittente da seguire.

    I tempi migliori per il digiuno: Il miglior programma di digiuno intermittente

    Quali sono i metodi migliori per il digiuno intermittente? 

    Esistono alcune forme diverse di digiuno intermittente, ovvero il digiuno a tempo limitato e il digiuno a giorni alterni, che si possono seguire durante la pratica del digiuno intermittente. 

    Il metodo a tempo limitato comprende diete come il metodo 16-8 e il metodo 14-10, che limitano il consumo di cibo a finestre temporali specifiche ogni giorno. Ad esempio, con il metodo 16-8 si può consumare il primo pasto a mezzogiorno e l'ultimo alle 20.00 o in altri momenti, purché rientrino in una finestra di 8 ore. 

    Secondo MedicinaNetla chiave del successo di qualsiasi metodo di digiuno a tempo limitato è ascoltare le esigenze del proprio corpo e capire i propri modelli di fame individuali. Quando vi sentite più a vostro agio nel fare colazione e nel gustare l'ultimo pasto della giornata? Progettate il digiuno in base alle vostre preferenze e ai vostri orari il più possibile, per rendere più facile il rispetto della dieta nel lungo periodo.

    Ci sono poi i metodi di digiuno a giorni alterni, che comprendono il metodo 5-2 e il digiuno a giorni alterni. Questi metodi tendono a essere più flessibili. Nel caso del digiuno 5-2, si limita l'apporto calorico nelle 24 ore a circa 500 calorie per due giorni della settimana e si mangia normalmente per i restanti cinque giorni. 

    Si può anche praticare il digiuno a giorni alterni, che prevede un giorno di digiuno, un giorno di alimentazione normale, un altro giorno di digiuno e così via. Durante i giorni di digiuno non ha molta importanza quando si mangia, purché si limiti sufficientemente l'apporto calorico. 

    Come interrompere il digiuno

    Secondo un articolo recensito dal dottor Bret Scher, MD, su DietDoctorè importante interrompere il digiuno con pasti equilibrati e sani. Se invece si mangiano cibi altamente elaborati e zuccherati, si possono annullare i benefici dei periodi di digiuno.

    La pubblicazione raccomanda di consumare un pasto salutare, a basso contenuto di carboidrati e moderatamente proteico, per rompere il digiuno. Questo ha l'ulteriore vantaggio di bilanciare i livelli di glucosio nel sangue per ottenere un'energia sostenuta per tutta la giornata.

    DietDoctor osserva inoltre che alcuni alimenti tendono a essere sempre problematici per le persone che rompono il digiuno e potrebbero causare irritazione gastrointestinale ed effetti collaterali indesiderati. Anche se non tutte le persone sperimentano questi effetti, si dovrebbe fare attenzione quando si rompe il digiuno con noci, semi, burro di noci e semi, verdure crucifere crude come broccoli e cavoli, latticini, uova e alcol.

    Quando si mangia tra un digiuno e l'altro, si dovrebbe anche puntare a mangiare il più possibile alimenti sani, non trasformati e ricchi di fibre. La guida mediterranea, che ha dimostrato di produrre perdita di peso e riduzione dei fattori di rischio cardiovascolare in proveè un ottimo modello a cui ispirarsi. Questo modello alimentare si concentra su frutta, verdura, fagioli e legumi, semi e noci, olio d'oliva, piccole quantità di pesce, pollame magro, yogurt e formaggio.

    Come utilizzare gli integratori per darsi una spinta in più

    L'integrazione della dieta durante il digiuno è un altro modo eccellente per rendere il digiuno più facile e più efficace per migliorare la salute fisica. 

    La spermidina, un induttore fisiologico dell'autofagia che agisce come "vitamina anti-invecchiamento" nell'uomo, è un'opzione fantastica. Gli studi dimostrano che riduce il rischio di mortalità associato a malattie cardiache e legate all'età e prolunga la durata della vita umana.

    L'olio di trigliceridi a catena media, o olio MCT, è un altro integratore che vale la pena di prendere in considerazione ed è ampiamente utilizzato per aumentare la perdita di peso e i livelli di energia. Quest'olio aiuta a promuovere uno stato di chetosi all'interno dell'organismo, che può così utilizzare i chetoni prodotti dai grassi anziché dai carboidrati come combustibile.

    La ricerca ha anche dimostrato che l'olio MCT favorisce il senso di sazietàaiutando a sentirsi sazi durante il digiuno e a mangiare meno in generale.

    Utilizzate un'app per tenere traccia delle vostre abitudini alimentari

    Sì, c'è un'app per questo! 

    Esistono molte applicazioni per il digiuno intermittente, gratuite e a pagamento, progettate per facilitare il digiuno intermittente. Queste applicazioni consentono di tenere traccia delle proprie abitudini alimentari e delle finestre di consumo, di impostare promemoria e di monitorare il consumo di calorie comodamente tramite smartphone o tablet. 

    Tra le applicazioni più apprezzate oggi ci sono Zero Fasting, DoFasting e Fastic. Queste app vantano una serie di caratteristiche e funzioni che semplificano il digiuno e il controllo delle abitudini alimentari.

    Monitoraggio dei progressi

    Poche cose sono più motivanti che tracciare e identificare i propri progressi durante una dieta. Ricordate che ci vorrà del tempo per vedere i progressi e i risultati effettivi. Il digiuno intermittente può aiutare a ottenere una perdita di peso lenta e costante. 

    Il modo più semplice per monitorare i progressi di un regime alimentare a digiuno intermittente è pesarsi settimanalmente e annotare i risultati. Se state perdendo circa 1 o 2 chili a settimana, vedrete presto una perdita di peso di 4-8 chili al mese, che può sommarsi rapidamente nel tempo. 

    Supponiamo di praticare il digiuno intermittente per motivi di salute. In questo caso, potete rivolgervi al vostro medico o a un nutrizionista per sottoporvi a un test che vi consenta di verificare se si sono verificati cambiamenti positivi nella pressione sanguigna, nei livelli di glucosio nel sangue o nei livelli di trigliceridi. Prendete nota di questi risultati e fate analizzare regolarmente questi indicatori per tenere traccia dei vostri progressi.

    Ottenere il massimo beneficio dal digiuno intermittente

    Il digiuno intermittente offre un'ampia gamma di benefici per la salute. Come abbiamo visto sopra, la scienza ha recentemente dimostrato che il digiuno a giorni alterni e i metodi 5-2 producono risultati di perdita di peso e migliorano efficacemente la salute metabolica. 

    Seguite la nostra guida per semplificare il digiuno intermittente e massimizzare i benefici di questa pratica dietetica collaudata.

    Esclusione di responsabilità: Se siete affetti da patologie, siete in gravidanza o in fase di allattamento, state assumendo farmaci o soffrite di problemi di salute, il digiuno intermittente potrebbe non essere adatto a voi. Parlate sempre con il vostro medico prima di modificare le vostre abitudini alimentari o di assumere integratori.